ASIAGO - ALTOPIANO  DEI  7  COMUNI  2007

9°  INCONTRO  NAZIONALE  DEI  PROPRIETARI  DI  HAFLINGER

 

Questa volta per il nostro Nono Incontro Nazionale ci siamo spostati in un luogo carico di storia, l’ Altopiano dei Sette Comuni ad Asiago in provincia di Vicenza, qui, durante la prima guerra mondiale, Austriaci e Italiani hanno combattuto duramente, lasciando sul terreno qualche cosa come 55.000 morti, che ora riposano presso il Sacrario alla Memoria di Asiago .

Come al solito al mio arrivo a Roana di Canove, Giovedì 28 Giugno, c’era già qualche Haflinger Austriaco che girava per il  paese, era già presente l’ amico Drabek di Vienna; ormai non organizziamo un Incontro se lui non è con noi……, mentre in serata incontro Constantin  di Graz, con il quale ci siamo scambiati e-mail per anni senza conoscerci, ed ora era arrivato il momento di passare qualche giorno insieme parlando di Haflinger , e arriva anche il socio del club Mariani da Milano che insieme alle borse che distribuiremo ai partecipanti, porta anche altre prelibatezze per i giorni a seguire………………

VENERDI  29  GIUGNO

Alla mattina, io ed il socio del club Boeche, che è anche l’ organizzatore di questo Incontro, ci mettiamo in bella vista con gli Haflinger lungo la strada che porta ad Asiago per intercettare i partecipanti in arrivo, e difatti per tutta la mattina sarà una magnifica visione di Haflinger che arrivano da Francia – Germania ( Lorenz e Rudi, insieme ad un altro amico, arrivano tutti assieme a metà mattinata con tre Pinzgauer, due che trainano il carrello con l’ Haflinger, mentre il terzo l’ Haflinger lo aveva caricato direttamente sopra, mandando in tilt il tranquillo traffico cittadino !! ) – Svizzeri – Austriaci ed Italiani.

Pomeriggio partenza alle tre per visitare il Museo della Grande Guerra di Roana di Canove, siamo 42 Haflinger in colonna, uno spettacolo  !!  La visita al Museo è stata un po’ veloce perché ci aspetta un percorso abbastanza lungo, ma meriterebbe una visita più approfondita perché il materiale esposto è tantissimo e tutto molto interessante !!

Partenza per la visita al forte Campolongo, uno dei forti  Italiani degli altopiani, lasciati gli Haflinger, proseguiamo a piedi fin dentro al forte che, dopo molti anni di abbandono, è in fase di restauro, magnifica la vista sulla valle sottostante e si capisce perfettamente perché questo forte è stato costruito proprio in quel posto !!

Bella anche la lunga stradina sterrata nel bosco che porta al forte, cominciamo a percorrere le strade costruite dai soldati ( sia Austriaci che  Italiani ) durante la Grande Guerra, con tanta fatica e pochi attrezzi, tutto questo comincia a farci riflettere, e per tre giorni sarà un percorso a ritroso su ciò che è stato costruito e distrutto sull’ Altopiano………………..

Ritorno su altre strade ex militari e la cena presso il ristorante Due Mori, dove abbiamo salutato i partecipanti, detto due parole sui posti e sul significato di questo Incontro per non dimenticare quello che e successo, in particolare ho ricordato come: “Ci  troviamo riunititi adesso in pace nell’ Europa Unita  Austriaci ed Italiani, in Italia in nome di un veicolo costruito in Austria in un posto dove  giovani soldati Austriaci ed Italiani novanta anni or sono erano in guerra ed eroicamente hanno combattuto e sono morti  per le loro rispettive Nazioni, sperando in una lunga pace tra i popoli Europei “.

Alla fine della serata abbiamo distribuito le borse ricordo di questo nostro 9° Incontro Nazionale.

SABATO  30  GIUGNO

Ore 9 riunione dei partecipanti, con le istruzioni di Gianni ( l’organizzatore ) sul percorso di oggi, quasi 100 km di sterrato e stradine ex militari, istruzioni anche per cercare di non perdere nessuno lungo il tragitto, visto la perdita di qualche equipaggio nei boschi dell’ Altopiano del giorno prima….

Partenza in colonna dalla piazza di Canove di Roana, questa mattina siamo una quarantina di Haflinger, e ben presto di troviamo catapultati in un’altra dimensione, dalla strada asfaltata,  ci buttiamo subito in una stradina sterrata ex militare, e sarà così per tutta la giornata !!

Dopo qualche decina di kilometri, cominciamo a vedere ai lati dello sterrato, alcune lapidi e alcune targhe in memoria dei soldati e il nome della strada: Kaiser Strasse, siamo in territorio occupato dagli Austriaci nel 1916 !!

Ad un certo punto la strada si fa ancora più stretta, dopo un tornante ci aspetta un pezzo in discesa veramente bella, praticamente una scala di 2/3  tornanti ancora con dei pezzi di lastricato intatto dopo molti anni, molto stretta ed a valle il vuoto !!

Veramente un pezzo di strada emozionante, non capita e non capiterà molte altre volte di fare un percorso così carico di storia, alla fine di questi tornanti ci troviamo veramente al centro dell’ Altopiano, con tutti i suoi meravigliosi paesaggi e continui riferimenti alla Prima Guerra Mondiale.

Verso mezzo giorno ci fermiamo in un punto molto significativo; il bivio Italia qui era il confine fra Italia ed Austria, questo confine del 1916 lo abbiamo più volte incontrato durante questa mattinata e siamo passati molte volte da Austria ed Italia e viceversa, mangiamo al sacco e poi ripartiamo per il nostro giro . 

Al bivio Italia ci abbandona il socio Tommaso che rientra più velocemente perché a bordo del suo veicolo ha la figlia di pochi mesi al battesimo dell’ Haflinger !!

Il pomeriggio continua con altri sterrati fino a giungere ad una malga con un gran bel magazzino di forme di formaggio, qui finisce il nostro giro del sabato, ma la giornata non è ancora finita, alle 18 e 30 ci ritroviamo nuovamente a Canove di Roana dove si svolgerà una sfilata di figuranti in perfetta divisa dell’ Esercito Italiano della Prima Guerra mondiale .

L’effetto è veramente stupendo, i soldati si fermano davanti al monumento in memoria dei Caduti, e sparano a salve per un paio di volte, dopo di che continuano la sfilata verso il Museo che si trova alla fine del rettilineo dove stanno marciando.

Il giorno dopo questi figuranti, rievocheranno la battaglia del monte Zebio nel 90° anniversario, sarà una rievocazione storica molto importante, a cui parteciperanno anche figuranti Austriaci e ci saranno attacchi alle trincee e azioni simulate molto veritiere, potete vedere il racconto di questa rievocazione storica e le relative fotografie su questo sito internet  www.nondimenticare.com

Alla sera abbastanza stanchi ceniamo con piatti tipici al ristorante K2, ottimo tutto anche la musica live, forse leggermente alto il volume………………………….

 

DOMENICA  1  LUGLIO

 

Questa mattina ci spetta un compito molto importante portare una corona di alloro al Sacrario di Asiago in ricordo di tutti i caduti, e così partiamo tutti in colonna per raggiungere Asiago e il suo Sacrario.

Lasciamo i nostri Haflinger nel parcheggio e saliamo a piedi i 300 metri che ci separano dal maestoso Sacrario che racchiude le spoglie di circa 55.000 caduti sia Italiani che Austriaci, portiamo a turno la corona di alloro io e Gianni Boeche ed una volta davanti al Sacrario la depositiamo al centro della sala insieme  io e l’amico Austriaco Guttman , è un momento veramente emozionante , sentito da tutti i partecipanti al nostro Incontro , Austriaci ed Italiani insieme rendono omaggio a questi ragazzi che hanno avuto solo una colpa: essere nati giusti per morire in Guerra !!

Dopo questa cerimonia a le molte foto di rito, torniamo a prendere i nostri Haflinger, si è fatto molto tardi ed allora per finire questa 9° Incontro, decidiamo di fare un breve giro, ma attraversiamo una pineta molto bella ed alla fine spuntino a base di salme e vino ………………

Ed anche questa per questa  volta è arrivata l’ultima cena del raduno, siamo nuovamente al Due Mori per il commiato ed i saluti a tutti i partecipanti che hanno voluto essere presenti a questo nostro 9° Incontro Nazionale dei Proprietari di Haflinger, e già corrono i ricordi di queste giornate passate insieme, qualcuno ci chiede dove sarà il prossimo, ma anche questa volta non sappiamo rispondere, ci alcune idee, ma nulla di concreto, vedremo come ogni volta se riusciremo a ritrovarci nuovamente con un altro fantastico raduno………….

 

IMPRESSIONI DEL PRESIDENTE

 

Questa volta voglio partire con il ringraziare i soci del club che per la prima volta hanno partecipato al nostro 9° Incontro e per prima Cecilia Merotoi con il suo ragazzo Emanuele,  Cecilia ha ereditato la passione per il fuoristrada ed in particolare per l’Haflinger dal padre, che purtroppo è scomparso qualche anno fa e che io ho personalmente conosciuto e stimato, anzi ho dei meravigliosi ricordi di Alfio , insieme a lui ed a altri soci del club, ho partecipato nel 1999 al mega raduno di Graz, e la sua scomparsa mi aveva preso del tutto impreparato, sono contento che Cecilia abbia portato l’ Haflinger che suo padre, insieme ad un altro grande amico Daniele, aveva cominciato a restaurare al nostro 9° Incontro, è stato come se un pezzo di lui fosse con noi…………….ciao Alfio !!

Hanno partecipato per la prima volta anche i soci :  Del Vecchio – Lucchet  e Canepa  che a sentirli dire si sono divertiti molto, abbiamo avuto anche dei nuovi partecipanti stranieri.

Come ho già detto, con Constantin erano anni che ci scambiavamo e-mail ed adesso siamo riusciti passare qualche giorno assieme, lui è il titolare del sito internet www.haflinger-4wd.com e si occupa anche del museo Puch dove sono esposti anche molte versioni di Haflinger  www.johann-puch-museum-graz.com , grande appassionati di Haflinger, nonostante la giovane età, possiede insieme a suo padre 4 esemplari di Haflinger, uno lo ha acquistato in America ed abitando a Graz, possiamo dire che lo ha riportato a casa, grande Consti !!!!

Un grande ringraziamento và a GIANNI BOECHE che ha organizzato questo bel raduno, ha sudato sette camicie per poter avere tutti i permessi e gli ultimi sono arrivati appena in tempo, gli devo dire anche grazie per avermi sopportato per tutto il tempo del raduno !!!!

Naturalmente non posso dimenticare l’ amico Drabek da Vienna, che ogni volta si sobbarca  una mare di kilometri per essere con noi, e tutti gli altri amici Austriaci che sono ormai un presenza fissa ai nostri incontri !!

Bene finiti per ora i ringraziamenti, voglio passare ad una riflessione di questo nostro 9° incontro;

erano anni che volevo visitare questi luoghi così carichi di storia, e finalmente siamo riusciti ad organizzare un raduno sull’ Altopiano !!

Alla fine i soci presenti erano 21, più 14 Austriaci, 2 Francesi, 6 Tedeschi e 3 Svizzeri per un totale di 43 Haflinger, ed un centinaio di persone, anche questa volta era con noi Guido Bassi che di nostri incontri non se ne perde uno, ma la prossima volta lo vogliamo presente con il suo Haflinger !!

E’ stato un bel raduno, anche se abbiamo avuto qualche problema come al solito, ma niente di preoccupante normale amministrazione, anche questa volta è stato bellissimo incontrare molti amici sia soci del club che  stranieri, ed è stato ancora più bello salutare i nuovi proprietari di Haflinger Francesi, Austriaci, Svizzeri e Tedeschi che non aveva mai partecipato ad un nostro Incontro Nazionale !

Non dimenticherò molto facilmente questi giorni e questi meravigliosi posti, e prima o poi tornerò con più calma a visitare nuovamente la storia che si respira sull’ Altopiano di Asiago, e non posso dimenticare certo i bei momenti passati con i soci del club, specialmente quelli che hanno partecipato per la prima volta e che erano estasiati nel vedere tanti Haflinger assieme e le risate fatte con Guido il sabato sera, veramente indimenticabili !!

I saluti della domenica sono sempre vissuti da me come un incubo, perché i giorni da passare insieme sono sempre pochi, ed ogni Incontro Nazionale che noi organizziamo è un evento che serve soprattutto per incontrare gli amici almeno ogni due anni, e salutarli sapendo che se non per caso, ci rivedremo solo e si spera dopo due anni, è una vera tragedia !!

Ma per i prossimi anni si preannunciano eventi molto importanti per i nostri Haflinger; ad Aprile del 2008 ci sarà un raduno ad Avelengo in Alto Adige, il paese che ha dato il nome al nostro veicolo, in Agosto ci dovrebbe essere il solito raduno in Svizzera e poi qualche altra sorpresa, mentre per il 2009 ci sarà il grande raduno a Graz per i 50 anni dell’ Haflinger, organizzato da varie persone Austriache dentro al mondo dell’ Haflinger !!

Mentre per l’ Haflinger club Italia era sorta l’idea di un raduno in Sardegna da parte del socio Carro che era presente ad Asiago, ma la sezione logistica è veramente difficile, vedremo……………

 

Hanno partecipato a questo nostro 9° incontro Nazionale dei Proprietari di Haflinger ad Asiago 2007 le seguenti persone :

 

DEL VECCHIO

ITALIA

PASSERINI

ITALIA

PENNATI

ITALIA

MULLER-BADER

GERMANIA

HARICH

AUSTRIA

MITTERMAYER

AUSTRIA

MICHELS KARL

GERMANIA

CANEPA

ITALIA

CERIANI

ITALIA

GIULIANI

ITALIA

MARIANI

ITALIA

BONOMELLI

ITALIA

CARRO

ITALIA

WEGLIEITER

AUSTRIA

MAGG

GERMANIA

GRONDONA

ITALIA

GRONDONA

ITALIA (PINZ)

HOLZER

AUSTRIA

STANGL

AUSTRIA

WIHELM

AUSTRIA

SCHNEIDER

AUSTRIA

ROHDE

GERMANIA

JANCZER

AUSTRIA

BRAWAND

SVIZZERA

DRABEK

AUSTRIA

ROST

AUSTRIA

FRIEDO JAGER

AUSTRIA

BIMAR

FRANCIA

GUALINI

ITALIA

ZIEMER

GERMANIA

RAMPINELLI

ITALIA

NIEDERMUHL

AUSTRIA

MAGNANI

ITALIA

FUCHS

SVIZZERA

LUKE GERNOT

AUSTRIA

MORETTI

ITALIA

MASTROLIA

ITALIA

HOEGER

GERMANIA

FERRARONI

ITALIA

BOECHE

ITALIA

LUCCHET

ITALIA

HUBERT

SVIZZERA

PERRON

ITALIA

BASSI

ITALIA

ROCH

FRANCIA

GUTMANN

AUSTRIA

 

GRAZIE  A  TUTTI  E  ARRIVEDERCI  ALLA  PROSSIMA  VOLTA !!!!!!!!!

 

MAX

FOTOGRAFIE  9°  INCONTRO

home page